Cooperazione decentrata

Cooperazione decentrata

Verso nuovi partenariati territoriali Nord-Sud
 
Con le Giornate Europee per lo sviluppo, nel 2008 la Commissione Europea ha presentato la cooperazione decentrata come nuova strategia di cooperazione, capace di affrontare alcune sfide odierne come quelle del decentramento e della governance locale. In quell’occasione il Commissario europeo per lo Sviluppo e Aiuti Umanitari, ha invitato ogni Autorità locale europea a gemellarsi con un Comune del sud del mondo, in quanto “il mondo si trasformerebbe e la povertà diminuirebbe rapidamente”.
 
Elementi chiave della cooperazione decentrata, che preferiamo chiamare cooperazione tra comunità, sono:
  • territorialità, partecipazione, rete: focalizzata sugli attori del territorio, coinvolge expertise locali, al nord e al sud, in un’ottica partecipativa, riuscendo ad elaborare soluzioni creative e ad ampliare la “rete” delle collaborazioni;
  • relazione di reciprocità: la relazione tra enti del nord e del sud consiste nel partenariato, scambio e impegno tra soggetti omologhi disposti ad affrontare problematiche comuni su scala locale;
  • il supporto alla governance democratica: supporta i territori nel migliorare le politiche e la governance locale. Al sud, supporta gli Enti locali nel processo di decentramento amministrativo; al nord, attraverso lo scambio e la conoscenza reciproca, supporta il territorio a combattere la paura dell’ ”altro” e dell’”altrove” promuovendo la cultura dell’incontro e della reciprocità internazionale.
LVIA accompagna, al nord e al sud, i protagonisti dei processi di cooperazione tra comunità (Enti Locali, associazioni, giovani, ecc…) offrendo le proprie competenze tecniche in termini di gestione di progetti, relazionali per la conoscenza e il radicamento decennale nei territori africani, e la capacità di mediazione culturale e promozione del dialogo tra il nord ed il sud.
Le rete della cooperazione tra comunità con l'accompagnamento della LVIA 
AL SUD. Burkina Faso: Direzioni Regionali Ministeri Gioventù e Impiego, Cultura, Risorse Animali, Istruzione, Energia, Ambiente, Sanità, Agricoltura; Regione Sahel; Provincia dell’Oudalan; Città di Ouagadougou, Ziniaré, Gorom-Gorom, Dissin, Boulsa, Nanoro; Commissione Episcopale per il dialogo tra cristiani e musulmani del Burkina Faso e del Niger; Comunità musulmane del Burkina Faso; illaggio di Doumam; Centri e Programmi per l’acqua potabile, i rifiuti e l’ambiente CREPA, CEFREPADE, 2IE, PSEN, IDEN; Università di Ouagadougou; FESPACO; Parco Urbano Bangr Weoogo di Ouagadougou; Associazione Casse di Risparmio e Credito dell’Oudalan; coordinamento giovanile provinciale CAMOJO; associazione UFC; associazioni professionali ACEB, ACCK; associazioni e cooperative rurali CRUS, ATTARAM, UGVO, ADPE, KAW-RITAL; Abbazia benedettina di Koubry; impresa Presses Africaines. Senegal: Comuni di: Joal-Fadiouth, Tivaouane Diacksao; Ispezione Educazione Nazionale; Servizio di Igiene ;Comitato Tecnico per la Cooperazione di Tivaouane Diacksao.
AL NORD. Programma EuroAfrican Partnership; UE. Italia: MAE; Regioni Piemonte, Toscana; Province di Cuneo, Ravenna, Potenza, Biella; Agenzie per la cooperazione delle Province di Pisa e Torino; Città di Torino, S.Croce sull’Arno, Piossasco, Orbassano, Airasca, Roletto, Villarbasse, Avigliana, Pinerolo, None, Frossasco, Cantalupa, Bagnacavallo, Potenza, Borgo San Dalmazzo, Cossato, Mazzarino, Fossano, Galliate, Piombino; CEI; COP; Cocopa; Recosol; Istituti di ricerca SFETTI del Politecnico di Torino; Università di Torino, II Facoltà di Medicina e Facoltà Medicina Veterinaria di Torino; Segretariato sociale RAI; Consolato onorario burkinabé in Italia; Consorzio Toscano Cooperative; Coop Tirreno; Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro piemontese; associazioni di categoria CIA, Coldiretti Piemonte, Confagricoltura, CASA, CNA, Confartigianato, Confcooperative; Fondazioni Monte Paschi di Siena e Cassa di Risparmio di Fossano; IRIDE e SFEP Torino; CEM Mondialità; associazioni Con i bambini nel bisogno, Shalom, COI, Progetto Matteo, MANKO · Fondazione Francesco Bono e Caterina Ullio. Francia: Regione di Limousin · Comuni di Cran Gevrier, Grenoble, Chambéry · Comunità Urbane di Lione e Annecy · Istituto di ricerca INSA di Lione; Associazioni IDS, AGIR, Echanges et Tiers Monde

Documentazione 

Brochure: 10 punti per la cooperazione tra comunità

Pubblicazione - parte 1 - Nord Sud. Costruire insieme è possibile. Il partenariato tra comunità: nuove opportunità di cittadinanza globale

Pubblicazione - parte 2 - Nord Sud. Costruire insieme è possibile. Il partenariato tra comunità: nuove opportunità di cittadinanza globale

Il ruolo delle Ong sul territorio. Nuovi attori sullo scenario della cooperazione 

Il dossier di VPS - Volontari per lo Sviluppo, ottobre 2008

Rilanciare lo "sviluppo". Il dossier di Missioni Consolata, maggio 2007

Cooperazione internazionale: c'è posto per tutti, enti e privati. La Fedeltà, 19 settembre. Intervista a Gianfranco Cattai

L’approccio territoriale regionale: uno spazio ottimale per la messa in opera dei principi dell’efficacità dell’aiuto

Stato progetto: 
Concluso
Dove: Burkina Faso, Regioni del Centre, del Nord, del Sahel e degli Hauts-Bassins
Settore: Cooperazione Decentrata, Sviluppo Locale
Valore: 310.247 euro
Partner e finanziatori: Unione Europea (ECHO), Regione Toscana, Regione Piemonte, Regione Rhone-Alpes, OXFAM-Italia, COP, CISV
Beneficiari diretti: Le amministrazioni locali delle Regioni del Centre, del Nord, del Sahel e degli Hauts-Bassins

Tavolo Ambiente, Piemonte & Sahel: programma a regia Regione Piemonte. Attività LVIA in Burkina Faso

Stato progetto: 
Concluso
 
Dove: Burkina Faso, Senegal, Niger, Benin 
Settore: Cooperazione Decentrata, Sviluppo Locale (rafforzamento istituzionale), Ambiente
Partner e finanziatori: Tavolo pluriennale a regia regionale (Regione Piemonte) coordinato da LVIA in collaborazione con le ong Rete e Cisv
Beneficiari diretti: le amministrazioni locali; le associazioni che si occupano di raccolta e gestione dei rifiuti
Quando: dal 2007

Cooperazione città di Torino - Città di Ouagadougou

Stato progetto: 
Concluso
Dove: Burkina Faso, Città di Ouagadougou
Settori: Cooeperazione decentrata; Sviluppo locale
(rafforzamento istituzionale); Formazione professionale; Giovani
Ente promotore: Comune di Torino

DUDAL JAM: Centro per la Pace in Burkina Faso

Stato progetto: 
Attivo

Lo scambio interculturale in Burkina Faso.
L’esperienza “Dudal Jam”: Centro per la Pace

Lo scambio e la conoscenza reciproca come esperienza vissuta realmente.

Conoscersi reciprocamente per abbattere i pregiudizi e acquisire un nuovo modo di vedere il mondo

Sono questi gli obiettivi del Centro per la Pace Dudal Jam, nato a Dori, una città del Burkina Faso, dall’esperienza dell’Union Fraternelle des Croyants, una Ong burkinabé che implica i giovani nel dialogo interculturale e interreligioso e promuove opportunità di scambi internazionali.

Centro Giovani di Ziniaré, Burkina Faso

Stato progetto: 
Concluso
Dove: Burkina Faso, città di Ziniarè
Settori: Giovani (promozione della cittadinanza attiva); Sviluppo locale (rafforzamento istituzionale e delle associazioni di base)
Quando: programma in corso dal 2008
 

BURKINA FASO. Enndàm: cooperazione tra i Comuni del Piemonte e il Comune di Gorom Gorom

Stato progetto: 
Attivo
 
Dove: Burkina Faso, provincia dell’Oudalan, Regione Sahel
Settori: Cooperazione decentrata; Agricoltura e Allevamento; Acqua e Igiene; Sviluppo locale (rafforzamento istituzionale e delle associazioni di base), Infanzia e Giovani (istruzione e formazione professionale), Donne
Comuni promotori: Piossasco, Orbassano, Pinerolo, Avigliana, Villarbasse, Roletto, Airasca, Frossasco, Cantalupa, None, Trana (TO) e comune urbano di Gorom Gorom (Burkina Faso) 
Quando: in corso dal 2001

Proteggere l’ambiente valorizzando i rifiuti a Ouagadougou

Stato progetto: 
Attivo
Dove: Burkina Faso, Ouagadougou
Settori: Cooperazione Decentrata; Ambiente (valorizzazione rifiuti plastici); Infanzia (educazione ambientale); Sviluppo locale (rafforzamento istituzionale e delle associazioni di base); Donne
Quando: in corso dal 2005
Condividi contenuti

LVIA - Via Mons. Peano 8 b - 12100 Cuneo - c.f. 80018000044 - Contatti
Area Riservata - Privacy