LVIA solidarietà e cooperazione internazionale

 
LVIA – Servizio di Pace è un’associazione di solidarietà e cooperazione internazionale, impegnata nel favorire percorsi di cambiamento locale e globale per il superamento della povertà estrema, lo sviluppo equo e sostenibile e il dialogo tra comunità italiane ed africane.

LVIA nasce nel 1966, ispirandosi alla spinta riformatrice del Concilio Vaticano II e ai valori di giustizia e pace. Da allora, si adopera con professionalità e dedizione promuovendo i principi del bene comune e della cittadinanza attiva e responsabile.

LVIA è attiva in 10 Paesi Africani e in 50 anni, in collaborazione con partner internazionali e locali e con il supporto di migliaia di sostenitori, ha garantito acqua, salute e cibo; ha migliorato l’agricoltura familiare e la gestione delle risorse naturali; ha rafforzato la piccola imprenditoria e migliorato la qualità dell’ambiente; ha supportato l’inclusione e l’innovazione sociale a beneficio di milioni di persone.

Durante le crisi umanitarie, LVIA affronta l’emergenza per salvaguardare la vita e la dignità delle persone e opera per migliorare le capacità delle popolazioni e delle istituzioni locali ad affrontare le crisi.

In Italia, offre opportunità di educazione e di cittadinanza attiva, formazione alla cooperazione internazionale, viaggi di conoscenza in Africa, scambi giovanili e realizza percorsi d’inclusione e socialità in ambienti urbani disagiati.

LVIA promuove l’intercultura e il volontariato come crescita personale e sociale, opera nelle scuole e con i giovani, partecipa a Campagne per i diritti umani e i beni comuni.

LVIA ha il supporto di migliaia di cittadini, fondazioni, imprese, associazioni, Regioni ed Enti locali, l’Unione Europea, l’ONU, Ministeri, tra cui il MAECI, e agenzie di cooperazione internazionale.
L’Associazione è socio fondatore di FOCSIV - Volontari nel mondo; LINK 2007 - Cooperare in rete; COP - Consorzio ONG Piemontesi. Aderisce all’Istituto Italiano della Donazione che verifica la trasparenza e il corretto uso dei fondi raccolti: una garanzia per chi dona!
 
Acqua è vita
Acqua pulita e accessibile per bere, lavarsi e cucinare, coltivare i campi, allevare animali e avviare piccole imprese: il primo dei diritti umani. I programmi idrici di LVIA - pozzi, acquedotti e sistemi di raccolta - sono la base di qualsiasi processo di sviluppo. L’obiettivo è il governo locale delle risorse idriche, attraverso la formazione tecnica e gestionale. Acqua significa anche igiene: la realizzazione di infrastrutture idriche è affiancata dalla formazione igienico-sanitaria e dalla costruzione di servizi igienici. Info
 
Agricoltura sostenibile e sovranità alimentare
Appoggiamo le associazioni contadine e la creazione di reti di produttori sostenendo un modello di agricoltura familiare che produca cibo di buona qualità, che generi impiego, rispetti l’ambiente e aiuti a mantenere la vitalità delle tradizioni culturali e delle reti sociali del mondo rurale; lavoriamo sulle filiere agricole con il miglioramento delle tecniche produttive e commerciali e l’avvio di piccole imprese, anche grazie alla micro-finanza; promuoviamo sistemi produttivi resilienti al cambiamento climatico e agli squilibri commerciali. Info
 
Un ambiente più sano
Di fronte ad una crescita urbana spesso incontrollata, operiamo con le amministrazioni, l’associazionismo e le imprese locali per migliorare la gestione e la valorizzazione dei rifiuti, promuovendo la raccolta differenziata, il riciclaggio e l’educazione ambientale. Promuoviamo inoltre soluzioni energetiche sostenibili per raggiungere case, ospedali e scuole in aree emarginate. Info

Inclusione sociale
L’attenzione di LVIA è volta, in tutti i settori di attività, a migliorare le condizioni di vita delle persone svantaggiate, al fine di renderle attive socialmente e autonome economicamente. Donne e bambini di strada, ma anche famiglie povere, bambini che non possono frequentare la scuola, migranti e associazioni della diaspora africana sono alcune delle categorie coinvolte. 

La salute dei bambini e delle mamme
Sosteniamo le istituzioni nel migliorare i servizi di salute attraverso la formazione del personale medico e paramedico e il rafforzamento delle strutture sanitarie. Promuoviamo un cambiamento sociale nella percezione della malnutrizione infantile e delle pratiche nutrizionali nei villaggi, grazie all’impegno delle mamme e degli animatori comunitari.

Emergenze umanitarie
Siccità e carestie sono diventate cicliche e frequenti. Per affrontare queste crisi umanitarie, LVIA affianca alle attività emergenziali (distribuzione di cibo, accesso all’acqua, cure mediche e veterinarie, ecc.) un approccio volto a rafforzare le capacità locali di affrontare in modo autonomo e meno traumatico le crisi future.

Un nuovo dialogo mondiale
Accompagniamo processi di cooperazione e dialogo tra comunità italiane e africane nell’ottica della reciprocità: per affrontare con uno sguardo al contempo locale e globale, le sfide dello sviluppo sostenibile e dell’incontro tra culture e religioni. Info

Protagonismo giovanile e dialogo interculturale
LVIA promuove, in Italia come in Africa, iniziative che favoriscono la crescita individuale e la cittadinanza attiva dei giovani, il volontariato e la partecipazione per la costruzione di società più inclusive, democratiche e interculturali. Info

Per formarsi e informarsi
Sui temi della reciprocità globale, dello sviluppo sostenibile e delle migrazioni promuoviamo l’educazione alla cittadinanza globale nelle scuole, l’educativa di strada e gli scambi internazionali; accompagniamo gli insegnanti nella realizzazione di unità di apprendimento interdisciplinari e le istituzioni locali nel promuovere la governance partecipativa; partecipiamo a Campagne di lobbying e advocacy, proponiamo viaggi di conoscenza e tanto altro, da scoprire nei siti www.lvia.it www.acquaevita.it e www.generazioneintercultura.it

 
2016: 50 Anni di storia
 
 
LVIA è stata fondata da don Aldo Benevelli e ha iniziato ad operare nel 1966 con alcuni volontari che dedicavano il loro tempo libero a gruppi di lavoratori e contadini italiani emigrati all'estero (Germania e Francia). Nacque così un esempio di quello che poi si chiamò volontariato internazionale legato alle tre caratteristiche che ne formeranno le specificità: continuità, gratuità e professionalità.

Nel 1967, LVIA inizia ad inviare volontari in Africa, nel Distretto di Meru (Kenya), inaugurando una lunga serie di interventi nel sud del mondo. Nel 1972 ottiene il riconoscimento di idoneità dal Governo Italiano (Ministero degli Affari Esteri), che ha fornito il suo appoggio a numerosi progetti di sviluppo. Anche la Comunità Europea a partire dal 1978 ha approvato e co-finanziato molte delle iniziative promosse da LVIA. 
 
Leggi il numero speciale del Notiziario "Volontari LVIA" dedicato ai 50 anni dell'Associazione raccontati dalle storie di amici, volontari e partner che hanno fatto la storia dell'associazione
 
 
 
 

 

I nostri social network           Community Ong 2.0    
   

 

Ricordo di don Aldo Benevelli, fondatore LVIA

 

 

   

 

LVIA - Via Mons. Peano 8 b - 12100 Cuneo - c.f. 80018000044 - Contatti
Area Riservata - Privacy